La SocietÓ Storica Vigevanese | Biografie | CIOCCA Don Secondo

 
  CIOCCA Don Secondo 
 

CIOCCA Don Secondo
Nato a Mede il 2 gennaio 1875 dopo l’ordinazione sacerdotale fu inviato, quale cappellano, presso la chiesa della Madonna Addolorata. Qui si dedicò, anima e corpo all’organizzazione dell’oratorio aprendo ai giovani le porte dell’Azione Cattolica e, contemporaneamente di passo in passo, riuscì a ampliare l’oratorio stesso con l’acquisto di terreni circostanti. Fondò il mensile “Gioventù” a uso dei giovani frequentatori e scritto totalmente di suo pugno, diede impulso all’attività teatrale componendo operette che erano rappresentate dagli stessi giovani. Nel 1938, il 29 giugno, fu eretta in parrocchia la chiesa dell’Addolorata e Don Secondo Ciocca ne divenne il primo parroco e, contemporaneamente celebrava il suo 40° di messa. Primo impegno del nuovo parroco fu la realizzazione della casa parrocchiale che arrivò poco dopo e quella, ben più importante, dell’asilo parrocchiale ultimato nel dopoguerra. Figura esemplare di sacerdote. Lo si vedeva per la città a piedi, col suo passo veloce e con il mantello ripiegato e posto su di una spalla. Visse in povertà e ai poveri diede sempre tutto quello che aveva. Morì, il 5 ottobre 1961, pochi giorni dopo aver saldato l’ultima rata relativa all’acquisto di una porzione di terreno acquisito per ampliare ulteriormente il cortile dell’oratorio.

 



[ Indietro ]