La SocietÓ Storica Vigevanese | Biografie | BOCCA Luigi

 
  BOCCA Luigi 
 

Nasce nella frazione Piccolini di Vigevano nell’aprile del 1872. Figlio di un artigiano falegname, deve rinunciare alla sua congenita passione per la musica a causa delle ristrettezze economiche. Il giovane Bocca, con l’arte nel sangue, alternava il lavoro nella falegnameria paterna con la frequentazione della Scuola di Disegno e Decorazione della Fondazione Roncalli diretta dal grande G.B. Garberini. Il Maestro, presolo a benvolere, lo sostiene nel conseguire l’assegnazione della borsa di studio, fondata in quegli anni dal Cav. Domenico Pisani, che permetteva ai figli meritevoli delle famiglie meno abbienti di frequentare l’Accademia milanese. A Brera ebbe come docenti Giuseppe Bertini, Raffaele Casnedi e Giuseppe Mentessi. Nel 1898 l’Artista ha 26 anni e tornato a Vigevano inizia subito a lavorare. Uno dei primi capolavori è la superba tela “Per tua dote” che oggi si può ammirare alla Pinacoteca Civica di Vigevano. Dopo un periodo trascorso a Torino torna a Vigevano, si sposa con  Caterina Pensa ed entra in contatto con un gruppo di giovani artisti di gran valore: Vincenzo Boniforti, Casimiro Ottone e Ambrogio Raffele. È questo un periodo di intenso lavoro con la decorazione di ville private e delle Chiese Parrocchiali di Cassolnovo, Parona Lomellina, la Chiesa dell’Immacolata a Vigevano, la Cappella dell’Istituto Negrone sempre a Vigevano e, in collaborazione con il figlio Carlo e Casimiro Ottone, il Santuario della Madonna di Pompei Vigevano. Il lavoro più importante resta però la decorazione della Piazza Ducale realizzata con Casimiro Ottone nei primi anni del '900. Oltre all’attività di decoratore e di pittore a fresco, Luigi Bocca ricopriva la carica di Insegnante e Direttore della Scuola di “Disegno e Decorazione” presso l’Istituto Roncalli. Nel 1913 si dimetteva dalla carica per il trasferimento della famiglia a Chiavari. Dieci anni dopo ritornava a Vigevano dove continuava a lavorare sino alla morte avvenuta il 10 gennaio 1930 all’età di 58 anni.

[ Indietro ]