La SocietÓ Storica Vigevanese | Biografie | Enrico DELL-ORBO

 
  Enrico DELL-ORBO 
 

Nato nel 1920 da genitori entrambi insegnati, per l’artista era prevista una carriera analoga. Infatti, dopo le elementari e le medie, viene iscritto al Liceo-Ginnasio “B. Cairoli” di Vigevano. Al termine delle classi ginnasiali, motu proprio, si iscrive ai corsi di pittura della Fondazione Roncalli dove incontra Carlo Zanoletti. In seguito tralascia gli studi classici e si iscrive all’Accademia di Brera che frequenta saltuariamente senza concludere gli studi. La sua formazione artistica si è formata con la frequentazione assidua di mostre e musei, affiancata da visitazioni di atelier di pittori con i quali intratteneva cordiali rapporti.Dopo aver esposto in numerose gallerie d’Italia e di Francia, decide di ritirarsi in solitario lavoro scegliendo come “Buon Rifugio” la campagna marchigiana. Una caratteristica delle tele di Dell’Orbo è l’assenza della firma. Questo non è un vezzo d’artista ma una convinzione come egli stesso conferma in uno scritto: “È il quadro che deve parlare non la firma del pittore! Forse si sa chi è l’autore della “Pietà di Avignone”? E forse non sapendolo l’opera perde il suo valore spirituale? L’autore scompare nel buio della storia solo le sue opere rimangono:le opere in sé, come soggetti autonomi e dotati di vita propria. Quindi solo quelle contano”.

[ Indietro ]