La SocietÓ Storica Vigevanese | Biografie | MERLO Ugo

 
  MERLO Ugo 
 

Nasce il 16 ottobre 1925 a Cilavegna, allora paese agricolo oggi molto industrializzato. Dopo la morte del padre, ancora molto giovane incomincia a viaggiare. Militare durante la Repubblica di Salò conosce gli orrori del campo di concentramento in Germania. Al termine della guerra lo troviamo in Francia dove frequenta gli ambienti bohémien della capitale incontrando gli artisti cosmopoliti di passaggio. Per l’amore di nuove e sempre più forti esperienze si arruola nella Legione Straniera. Nel 1949 è in Algeria, nel 1950 è a Hanoi per passare l’anno seguente a Singapore. Nel biennio 1953/1954 è in Marocco dove prova a cimentarsi, con discreto e lusinghiero successo, nella regia cinematografica. Alla fine degli anni ’50 rientra in Italia dedicandosi alla Sua pittura fatta di colori evocativi, di esotici mondi dai toni infuocati che suggeriscono misteri nascosti. A Vigevano apre la Galleria d’Arte Moderna con l’intento di dare una sveglia culturale a una città che sembrava dormiente all’ombra della dinamica e vicinissima Milano. A suo eremo elesse una costruzione cilindrica nella vicina frazione Sforzesca che Ugo chiamò “La Torre dei Merli”. Nel suo studio nasce, il 18 dicembre 1964, il Gruppo di Orientamento Artistico “Il Sagittario” che avrà il merito di aprire nuovi orizzonti e formare i nuovi “pennelli” vigevanesi. Muore a Vigevano nel 1984. 

[ Indietro ]