La SocietÓ Storica Vigevanese | Biografie | PISANI Domenico

 
  PISANI Domenico  
 

PISANI Domenico
Nacque a Vigevano nel 1800, patrizio vigevanese, Ufficiale Mauriziano e Cavaliere della Corona d’Italia. Uomo di munifica liberalità e di alti spiriti patriottici. Fu consigliere e contributore di ogni iniziativa cittadina tendente a promuovere la cultura popolare, e in particolar modo lo studio del disegno. Legato da affettuose relazioni con la famiglia Cairoli e con la vedova Donna Adelaide Bono Cairoli e mecenate del nostro pittore Giovanni Battista Garberini del quale rese possibili gli studi presso l’Accademia di Brera. Fu sindaco della città negli anni 1844/46 e Presidente dell’ Amministrazione dei Luoghi Pii, ai quali, morendo il 9 marzo 1872, distribuì in lasciti tutto il suo patrimonio. Con testamento 31 marzo e codicillo 4 aprile 1871, resi noti con atto 10 marzo, nominò l’Ospedale degli Infermi di Vigevano erede di tutto il suo patrimonio. Parimenti dispose per la creazione di posti gratuiti per sordomuti maschi e femmine vigevanesi negli stabilimenti di beneficienza di Milano. Istituì una borsa quinquennale di L. 500 annue per giovani poveri di Vigevano di promettenti attitudini, che aspirassero a studiare pittura, scultura, architettura o intaglio in legno presso la Regia Accademia di Brera, un’altra borsa quadriennale per giovane povero vigevanese che aspirasse allo studio del contrappunto, del canto o del suono di qualche strumento presso il Regio Conservatorio di Musica di Milano. Infine, se fosse attuabile con i mezzi del patrimonio da lui lasciati, assegni per scrofolosi poveri della Città, perché fossero mandati in cura presso stabilimenti marini. Esempio non solo di grande mecenatismo, ma anche di profondo amore per la sua città e per i suoi concittadini.

 



[ Indietro ]